Tg3 Comics - On the Road

a cura di Riccardo Corbò

  •  

    Per la gioia dei suoi fans, con la sua allegria, col suo entusiasmo, con la sua travolgente voglia di fare, Simone Bianchi ha annunciato che  presenzierà alla quarta edizione di Etna Comics.

    Non sapeva ancora né leggere, né scrivere, quando con la matita in mano provava a copiare i disegni dei “suoi” supereroi. Un amore smisurato per i fumetti, divenuto negli anni una professione, quella di illustratore, quella che svolge da una vita con passione sempre crescente, da quando, a soli 15 anni, iniziava a pubblicare strisce umoristiche sul quotidiano locale Il Tirreno, per poi continuare nella produzione di vignette e fumetti a livello nazionale, fino all’incontro con Claudio Castellini, colui che diventerà suo insegnante e mentore: l’inizio dell’ascesa verso palcoscenici sempre più elevati. Leggi tutto…

  •  

     

    Torna in Italia Miguel Angel Martin, autore del controverso Psycopathia Sexualis (uno dei più clamorosi casi di censura del nostro Paese, posto sotto sequestro dalla magistratura italiana nel 1995) e del pluripremiato Brian The Brain.

    Definito dalla rivista Time “uno dei migliori disegnatori europei”, Martin è uno degli scrittori ed autori di fumetto spagnoli più conosciuti al mondo.

    Col suo stile elegante e preciso, cui fa da contraltare la durezza dei suoi temi, sempre provocatori e dotati di un corrosivo senso dell’humour, Miguel Angel Martin, che ha collaborato anche come illustratore ed autore di fumetti con riviste e quotidiani, quali El País, Marie Claire, Rolling Stone, GQ, Maxim, Funeral Party (USA), Panik (USA), Malefact (USA), Torazine, Selen, Blue, Babel (Grecia).

    E’ stato insignito del Premio Yellow Kid come miglior autore straniero (Roma, 1999) e inserito dalla rivista The Face nella lista dei migliori illustratori del secolo. Leggi tutto…

  • Il maestro dell’eros sarà presente alla “tre giorni di Catania”,  dove presenterà in anteprima le prime immagini del suoo Caravaggio, che Manara ha immaginato visivamente con le fattezze di Andrea Pazienza.

    Non mancherà una prestigiosa esposizione di 70 opere originalio,  a ripercorrere  una carriera pregna non solo di fascino, seduzione e sguardi complici, ma anche di forti suggestioni legate ad altri mondi nei quali Milo ha impresso il suo inconfondibile stile.

    Come dimenticare ad esempio il felice sodalizio artistico con Federico Fellini, dal quale sono nate opere ispirate al mondo del cinema, come le illustrazioni su “La dolce Vita” o “Il viaggio di G. Mastorna, detto Fernet”, noto per essere stato tratto dalla sceneggiatura del “più famoso tra i film non girati da Fellini”? Leggi tutto…

    Tags:
  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Foto Blogger

Blogroll: