Tg3 Comics - On the Road

a cura di Riccardo Corbò

  • Parte oggi e per tutto il fine settimana, l’edizione 2016 del TCBF: sempre più mostre, eventi, autori e ospiti italiani e stranieri per il Festival internazionale di fumetto e illustrazione in programma a Treviso dal 22 al 25 settembre

     

    Let’s grow“, “Cresciamo!”  è lo spirito e il tema dell’edizione 2016 del festival internazionale di fumetto e d’illustrazione in programma in a Treviso. Più sedi espositive e più prestigiose, più mostre e più ospiti, più laboratori e momenti di formazione. La crescita dunque non toccherà solo la rassegna  ma grazie alle numerose manifestazioni in scaletta coinvolgerà tutta la città e la renderà protagonista nello scenario europeo del fumetto e dell’illustrazione ma anche della creatività in generale.

    Il lato internazionale del TCBF continua a portare il meglio del fumetto e dell’illustrazione mondiale a Treviso. A iniziare dal Paese ospite: dopo Portogallo e Olanda, tocca all’Inghilterra, con una mostra a Fondazione Benetton che vedrà esposte matite del calibro di Dave McKean, Sean Philips, Posy Simmonds e David Lloyd.

     

    Dall’Inghilterra viene Katie Scott, punto di riferimento per l’illustrazione botanica e zoologica, che con il suo stile rimanda all’immaginario di Ernst Haeckel e Albertus Seba ed è seguita e apprezzata in tutto il mondo (in mostra a Spazio Paraggi).

    Inglese la casa editrice Nobrow, con la quale da tre anni il TCBF porta avanti un progetto di collaborazione che vedrà sbarcare a Ca’ dei Carraresi, nuova location TCBF, il francese Vincent Mahè (famoso per il suo libro “750 years in Paris“), l’hawaiana Emily Hughes (illustratrice per l’infanzia), lo spagnolo Ricardo Cavolo (dall’inconfondibile stile pop), l’irlandese Luke Healy (fresco di pubblicazione con la sua prima graphic novel “How to survive in the north“) e l’inglese Ben Newman, l’autore del famosissimo Astrogatto (pubblicato in Italia da Bao Publishing). C’è posto anche per il mercato mainstream: Ca’ da Noal ospiterà la mostra di Lee Bermejo, americano noto per il suo splendido “Batman, Noel“, e una fantastica esposizione delle tavole a colori del maestro USA Howard Chaykin.

     

     

    Quest’anno si festeggiano i 40 anni del movimento punk: a Londra un anno di eventi, a New York una mostra inaugurata al Queens Museum.
    A Treviso, grazie a TCBF, l’anniversario sarà celebrato nella ritrovata Sala d’Arme di Porta Santi Quaranta con una personale di John Holmstrom, storico direttore di Punk Magazine e copertinista dei Ramones, che per l’evento arriverà in città direttamente dagli USA.
    Insieme alle opere di Holmstrom, una carrellata di 40 omaggi ai mostri sacri del punk realizzata da altrettanti grandi fumettisti e illustratori vicini al movimento.

    Leggi tutto…

  •  

    Il premio Boscarato (dedicato alla memoria del grande artista trevigiano Carlo Boscarato e modellato sulle fattezze stilizzate di uno dei suoi personaggi più belli, il cow boy solitario Larry Yuma) è uno dei premi del fumetto e dell’illustrazione più interessanti della scena italiana.
    Fuori da logiche prettamente di marketing, commerciali,  o “eucumeniche”, propone ogni anno un carnet di titoli in concorso che garantisce al pubblico che li voglia scegliere, una qualità sempre altissima.

    Ottima tradizione mantenuta anche quest’anno che, insieme ai Premi Missaglia (dedicati alla memoria di Ennio Missaglia, prolifico sceneggiatore attivo con Bonelli e Disney, tra gli altri), è un invito alla lettura e alla scoperta anche per chi non è un classico lettore di fumetti.

    [una curiosità: le statuette del “Boscarato” sono fuse nello stesso forno da cui escono anche i Leoni d’Oro di Venezia]

    Ecco le nomination 20016:

    1) MIGLIOR FUMETTO ITALIANO
    – “Anubi” di Marco Taddei e Simone Angelini (GRRRZ)
    – “Marco Polo” di Marco Tabilio (BeccoGiallo)
    – “The Corner” di Lorenzo Palloni e Andrea Settimo (Rizzoli Lizard)
    – “Incendi estivi” di Giulia Sagramola (Bao Publishing)
    – “L’estate scorsa” di Paolo Cattaneo (Canicola)
    – “Cosmo” di Marino Neri (Coconino/Fandango)

    2) MIGLIOR FUMETTO STRANIERO
    – “In real life” di Cory Doctorow e Jen Wang (Psycho Pop / BD)
    – “L’estate diabolika” di Alexandre Clérisse e Thierry Smolderen (Bao Publishing)
    – “Batgirl” di Cameron Stewart, Brenden Fletcher e Babs Tarr (RW Lion)
    – “Megahex” di Simon Hanselmann (Coconino/Fandango)
    – “Il cane strabico” di Etienne Davodeau (001 edizioni)
    – “Morire in piedi” di Adrian Tomine (Rizzoli Lizard)

    3) MIGLIOR AUTORE STRANIERO
    – Jesse Jacobs su “Safari Honeymoon” (Eris edizioni)
    – Manu Lacernet su “Il rapporto di Brodeck” e “Blast n.4” (Coconino/Fandango)
    – Daniel Clowes su “Patience” (Bao Publishing)
    – Ed Piskor su “Hip Hop Family Tree” (Panini 9L)
    – Paco Roca su “La casa” (Tunuè)
    – Takashi Murakami su “Il cane che guarda le stelle” (J-POP)

    4) MIGLIOR DISEGNATORE ITALIANO
    – Matteo Alemanno su “Marina” (Panini comics)
    – Elena Casagrande su “Suicide Risk” (Bao Publishing)
    – Matteo Scalera su “Black Science” (Bao Publishing)
    – Andrea Settimo su “The Corner” (Rizzoli Lizard)
    – Andrea Borgioli su “Lukas Reborn” (Bonelli)
    – Federico Bertolucci su “Love” (Edizioni BD)

    5) MIGLIOR SCENEGGIATORE ITALIANO
    – Francesca Riccioni su “Il segreto di Majorana” (Rizzoli Lizard)
    – Andrea Cavaletto su “Dylan Dog” (Bonelli), “Paranoid Boyd” (Ed. Inkiostro) e “Mostri” (Bugs comics)
    – Stefano Vietti su “Dragonero (Bonelli) e “Life Zero” (Panini comics)
    – Tito Faraci su “Topolinix” (Disney Panini)
    – Davide Barzi su “Don Camillo” (Renoir Comics) e “Josif” (It Comics)
    – Lorenzo Palloni su “The Corner” (Rizzoli Lizard)

    6) MIGLIOR AUTORE UNICO ITALIANO
    – Alice Socal su “Sandro” (Eris Edizioni)
    – Vincenzo Filosa su “Viaggio a Tokyo” (Canicola)
    – Marco Galli su “Nella camera del cuore” (Coconino/Fandango) e “Dylan Dog” (Bonelli)
    – Zerocalcare su “Kobane calling” (Bao Publishing)
    – Manuele Fior su “Le variazioni d’Orsay” (Coconino/Fandango)
    – Davide Reviati su “Sputa tre volte” (Coconino/Fandango)

    7) MIGLIOR REALTA’ EDITORIALE ITALIANA
    – Eris Edizioni
    – Shockdom
    – Tunuè
    – Cosmo editoriale
    – 001 Edizioni
    – Coconino/Fandango

    8) AUTORE RIVELAZIONE
    – Greta Xella su “Karmapolis” (Ren Books) e “Amazzoni” (Passenger Press)
    – Martoz su “Remi Tot in Stunt” (Maledizioni)
    – Alice Milani su “Wislawa Szymborska” (BeccoGiallo)
    – Elena Triolo su “Il lago dei cigni” (Kleiner Flug), “Carote e Cannella” e “Pop porno” (Hop Edizioni)
    – Alessandro Giordano su “Xamu – Le storie n.44” (Bonelli)
    – Walter Baiamonte su “L Tiers” (Shockdom)

    9) MIGLIOR AUTORE DI COPERTINA
    – Elia Bonetti su “Legione Straniera” (Cosmo Editoriale)
    – Ale Giorgini su “Adventure Time n.24” (Panini comics)
    – Manuele Fior su “Linus – dic. 2015” (Baldini&Castoldi)
    – Fabrizio De Tommaso su “Morgan Lost” (Bonelli)
    – Matteo De Longis su “Orfani” (Bonelli)
    – Zerocalcare su “Lo chiamavano Jeeg Robot” (Rcs Gazzetta)

    10) MIGLIOR COLORISTA
    – Annalisa Leoni su “Orfani” (Bonelli)
    – Giulio Rincione su “Paranoiae” e “Paperi” (Shockdom)
    – Andres Mossa su “Zero Life” (Panini comics)
    – Silvia Tidei su “Hadez” (Dentiblù)
    – Moreno Dinisio su “Black Science” (Bao Publishing)
    – Claudia Palescandolo su “Rim City” (Radium)

    11) MIGLIOR FUMETTO WEB
    – “GdG: Gentilezze da gentiluomini” di Eugenio Belgrado
    – “www.dayjobstudio.net/it/restiamosdraiati.htm” di Federico Chemello e Alberto Massaggia
    – “Vita con Lloyd” di A.A.V.V.
    – “Carlo Lorenzini” di A.A.V.V.
    – “Tumorama” di Pablo Cammello
    – “Labadessa” di Mattia Labadessa

    12) MIGLIOR FUMETTO PER BAMBINI/RAGAZZI
    – “Capriole” di Marina Girardi (Topipittori)
    – “Quasi signorina” di Cristina Portolano (Topipittori)
    – “Timoty Top” di Gud (Tunuè)
    – “La sera di Esopo” di Carmelo Calderone (001 edizioni)
    – “Palla rossa e palla blu” di Maicol e Mirco (Bao Publishing)
    – “Tulid il coboldo, un’avventura sulla via francigena” di Di Matteo, Favilla, Balluchi, Sfascia, Poggiali (Kleiner Flug)

    Contestualmente al premio “Carlo Boscarato” saranno assegnati due premi “Missaglia” a un autore e un editore particolarmente coraggiosi, e il premio “Pixartprinting” per la miglior autoproduzione.

    La giuria del Boscarato è composta dai seguenti giornalisti: Paolo Guiducci (Fumo di China), Fabio Licari (Gazzetta dello Sport), Francesco Verni (Corriere del Veneto), Gennaro Costanzo (Comicus), Martina Galea (UBC Fumetti), Ettore Gabrielli (Lo Spazio Bianco), Manuel Scorso (Ansa), Beniamino Musto (Libero), Andrea Provinciali (Mucchio Selvaggio), Marco Gasparin (Il Gazzettino), Alessandro Trevisani (Corriere dell Sera), Tiziana Lo Porto (D la Repubblica), Nicola Ferrero (Slowfood), Riccardo Corbò (Rai), Andrea Queirolo (Fumettologica), Virginia Tonfoni (Alias il Manifesto), Tim Small (Prismo Magazine), Gabriele Stringa (Bobos), Pietro Minto (Rolling Stone), Andrea Coccia (Linkiesta), Gianmaria Tammaro (Wired Italia), Michele Serra (Il Fatto), Ilaria Mencarelli (Bloggokin), Marco Rubertelli, Nicholas Venè (C4 Comic).

     

    Per tutte le info:

    Sito internet
    Facebook
    Twitter
    Youtube
    Tumblr

  • Torna a Treviso anche quest’anno un festival del fumetto e dell’illustrazione unico in Italia, che unisce sperimentazione, impegno, avanguardie artistiche e un occhio particolare al panorama internazionale più esclusivo

    Fumettisti e illustratori “artigiani 2.0”, il fumetto Olandese, l’illustrazione vettoriale: questo e molto altro al Treviso Comic Book Festival 2015, festival internazionale di fumetto e illustrazione di Treviso, in programma dal 24 al 27 settembre, con la mostra mercato il 26 e 27 settembre.

    Dopo aver registrato oltre 30mila presenze nel 2014, il Tcbf vuole confermarsi tra le più importanti manifestazione culturali dedicate al fumetto e all’illustrazione in Italia e propone un programma fatto di 20 mostre, 100 autori presenti, 15 workshop, incontri, live painting, eventi musicali, 200 vetrine degli esercizi commerciali del centro storico del capoluogo trevigiano disegnate da numerosi talenti… e molto altro ancora.

    Artigianato 2.0, artigianato futuro, nuovi artigiani
    Quest’anno il festival guarda al mondo artigiano, al ritorno dei mestieri, alle tecniche vecchie e avanzate di produzione e lavorazione manuale, alla creatività che segue l’economia e viceversa, e alle nuove figure di artisti, fumettisti e illustratori, che attraverso la ricerca e la contaminazione si stanno imponendo come veri e propri artigiani del futuro.

    La mostra mercato
    Altra novità 2015 è il cambio di sede per la tradizionale Mostra Mercato, che dai saloni della Camera di Commercio (inagibile per lavori di manutenzione) si trasferisce, sempre nel cuore della città, nell’affascinante palazzo seicentesto dell’ex Umberto I di Borgo Mazzini.
    Nella originale location, sotto le arcate dello storico chiostro, saranno, infatti, ospitate le numerose case editrici e le attività in programma durante il week end del Festival, quali i laboratori per bambini, i workshop per adulti, gli incontri e le altre iniziative.

    Le mostre
    Il Tcbf è sempre più rilevante a livello internazionale e lo confermano le mostre in programma per l’edizione 2015.
    La nazione ospite è l’Olanda, con una mostra collettiva tutta dedicata al paese dei mulini che vedrà esposti nomi del calibro di Joost Swarte, Peter Pontiac, Typex, Hanco Kolk, Marcel Ruijters, Milan Hulsing, Aimee de Jongh, Barbara Stok, Erik Kriek, Roelof Wijstma, Erik Wielaert, Guido Van Driel e Robert Van Raffe. La presenza all’Elcaf di Londra porta altri preziosi frutti.
    A Treviso arriveranno così gli inglesi Jamie Coe, William Grill e Andrew Rae, astri nascenti del fumetto anglosassone, e la raffinata finlandese Riikka Sormunen.

    Tornando in Italia, si festeggiano quest’anno i 10 anni della casa editrice Beccogiallo, nota per la sua produzione di graphic journalism, biografie e fumetto di realtà: una mostra celebrerà dunque il decennale della house nata a Ponte di Piave e ora trasferita a Padova.

    Imperdibile Squaz che sarà in mostra con «Tutte le ossessioni di Victor» (Diabolò edizioni).

    Tra novità e passato, il TCBF celebrerà anche il personaggio di Kriminal, storica serie noir di Max Bunker e Magnus, che vedrà proprio a settembre una nuova vita ad opera di Casali, Catacchio e Camuncoli per Mondadori. E la mostra mira proprio a essere un ponte virtuale tra il passato e il futuro.

    Inoltre La mostra «Rock Motel» di Squame, la collettiva per i 5 anni di Delebile e la mostra a tema Giappone di Lok Zine.
    Il collettivo morganese Gusto Robusto proietterà i visitatori nell’olimpo dell’arte vettoriale con una selezione di artisti da tutto il mondo, tra i quali TokyoPlastic, Gloria Pizzilli e Goran. Ecco Matteo Berton, uno dei migliori illustratori italiani del momento, che vedrà a Treviso la sua personale. Hyrul Anuar invece, giovane malesiano formatosi a Fabrica mostrerà l’arte realizzata col telefonino. Infine, spazio a Ultimo Uomo, rivista online a metà tra sport e cultura che troverà spazio (e una conferenza ad hoc) a La Ghirada.

    Uno sguardo agli Usa e ai supereroi
    Quest’anno la scelta è ricaduta su 7 talenti made in Italy protagonisti sulle pagine dei più importanti personaggi, da Batman a Deadpool, dagli Avengers all’Uomo Ragno: Mirco Pierfederici, Matteo Lolli, Elia Bonetti, Matteo Buffagni, Alessandro Vitti, Matteo Scalera, Alex Massacci.

    I workshop
    Anche per l’edizione 2015 ci sono i workshop per adulti alle prime armi, organizzati come di consueto dalla Scuola Internazionale di Comics di Padova, e quelli di alto livello: di serigrafia con Gloria Pizzilli, di onomatopee con Officine Bolzoni, di sceneggiatura con Matteo Casali.
    E non si possono dimenticare gli “speech” tenuti da Illustri, il festival di illustrazione vicentino guidato da Ale Giorgini, oppure il “dialogo” tra Joost Swarte e Massimo Giacon tra fumetto e design e architettura Infine, innumerevoli laboratori di fumetto per bambini di tutte le età.


    Extra-fumetto
    Venerdì, a conclusione della prima delle tre giornate clou del Festival, la serata si colora con la custom night, evoluzione della ormai popolare “toy night”, che quest’anno darà spazio all’esibizione live di fumettisti e illustratori ospiti TCBF a Ca’ dei Ricchi.
    Sabato la vertiginosa serie di incontri, inaugurazioni e il party TCBF.
    Domenica, infine, le premiazioni del Carlo Boscarato, l’annuale premio intitolato allo storico autore trevigiano assegnato alle migliori novità editoriali, e l’apertura ufficiale della mostra dedicata ai 7 autori italiani protagonisti negli USA e al personaggio di Kriminal a Ca’ da Noal.

    Per tutto il programma del Tcbf 2015: www.trevisocomicbookfestival.it

  • Alberto Polita è uno degli organizzatori del TCBF.
  • Nicola Ferrarese, Direttore Organizzativo del Festival, illustra il premio dedicato alla memoria dell’artista Carlo Boscarato e i vincitori dell’edizione 2012.

    httpv://www.youtube.com/watch?v=Y5we9lfKYRs

    Leggi tutto…

  • Ale Giorgini, famoso al pubblico anche per il suo “Ted Bunny”, coniglio serial killer wannabe, su XL di Repubblica, ha realizzato diverse illustrazioni e la maglietta ufficiale del Festival, a tema sportivo.

    httpv://www.youtube.com/watch?v=HFHaYazelu0

    L’artista ci racconta questa scelta, nell’anno delle olimpiadi, e la sua fascinazione per la grafica pubblicitaria del Carosello

  • Il rapporto tra sport e fumetto.
    La prima collettiva europea sui comics neozelandesi.
    La guida grafica alla Finlandia, le migliori proposte degli autori italiani e una vetrina sull’illustrazione.
    Mostra mercato, workshop, incontri, la toy night più famosa d’Italia…

    Questo e molto altro è il Treviso Comic Book Festival 2012, dal 22 al 30 settembre con la mostra mercato in programma il 29 e 30 settembre.


    Leggi tutto…

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Foto Blogger

Blogroll: